La notte

Il mondo di notte
È stregato da tenebre
Gli alberi piegano
Morti rami vivi
Legnoso abbraccio
Al passaggio silente
Dell’anima perduta
Il cielo oscuro
Insinua onirici fumi
Nei respiri
E nell’immaginario
È lui che respira?
O sei tu che sogni?
Una nera luna
Riversa la luce
Dell’argento brunito
Su morte foglie vive
C’è un fruscio di vento
O di cervo dormiente
Oppure c’è altro
Da scoprire soltanto
Accettando il destino
Dell’eterno sognare?

Annabelle Lee