Pioggia

Attendo quella pioggia
Che lucidi il mondo
Da ogni macchia
Quell’acqua dal cielo
Che lavi il peccato
Del padre, del figlio
Una pioggia decisa
Che renda speranza
Lo splendente squallore
Di ogni perduto
Trasparenti gocce
Magari un po’ acide
Che si mangino plastica
E stupidità
Lo scroscio finale
Di profonda coscienza
Che corroda catene
E muri e lucchetti
L’universale diluvio
Che ghiotto inghiotta
Il falso e il falsario
Il sorriso ipocrita
I forti sui deboli
E ogni dantesco
Infernale difetto
Che alleggia sul mondo.

Annabelle Lee