L’evasione

Capita a tutti noi di sognare l’evasione. Scappare da una situazione che sembra senza uscita, sfuggire a un lavoro grigio e privo di prospettive o fuggire dal peso di non avere un lavoro, liberarsi dal dolore di un amore finito male o da uno mai iniziato…

Le ragioni possono essere tante e sono tutte valide. Talvolta però, a forza di guardarle da vicino, esse s’ingrandiscono fino a inghiottirci, rendendo impossibile trovare la via di fuga. Frustrazione, perdita di fiducia, disperazione, questi sentimenti offuscano il nostro vero essere, confinandolo in miseri spazi senza aria né luce. E allora immaginiamo. Una vita diversa, un posto diverso, le palme, la testa spensierata, un nuovo amore, un nuovo inizio.

È bello sognare.

Ma la vita è qui, ora. La vita è quella fra due sogni. Non c’è altro modo di evadere la vita che viverla.

Annabelle Lee