La notte

Il mondo di notte
È stregato da tenebre
Gli alberi piegano
Morti rami vivi
Legnoso abbraccio
Al passaggio silente
Dell’anima perduta
Il cielo oscuro
Insinua onirici fumi
Nei respiri
E nell’immaginario
È lui che respira?
O sei tu che sogni?
Una nera luna
Riversa la luce
Dell’argento brunito
Su morte foglie vive
C’è un fruscio di vento
O di cervo dormiente
Oppure c’è altro
Da scoprire soltanto
Accettando il destino
Dell’eterno sognare?

Annabelle Lee

Pubblicato da

Blogentheos

Leggere è cool.

One thought on “La notte”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...