L’effimero perfetto

Odoro il vento
Di ogni mare
Per imprimermi la memoria
Di quel suo abbraccio lieve

Conto i verdi
Avvinghiati alle staccionate
Che si preparano all’estate
Lucenti di gioia

Raccolgo un sasso
Caldo di sole
Di eternità
E di ragioni di essere

Sono al di fuori
Eppure è tutto dentro di me
Così come il tempo
E il principio di Giugno.

Annabelle Lee

Pubblicato da

Blogentheos

Leggere è cool.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...